Marco Masini
in

Biografia d’Marco Masini

Marco Masini -Masini è stato presentato a Beppe Dati, compositore e poeta, da Bob Rosati, arrangiatore e proprietario di uno studio a Sesto More
Biografia d'Marco Masini

Biografia d’Marco Masini– Masini è stato presentato a Beppe Dati, compositore e poeta, da Bob Rosati, arrangiatore e proprietario di uno studio a Sesto Fiorentino. I due hanno collaborato a una serie di canzoni.

L’incontro fondam entale del 1986 con Giancarlo Bigazzi;

Masini ha poi lavorato con artisti del calibro di Morandi, Ruggeri e Tozzi per portare a Sanremo le colonne sonore di film come Mediterraneo, Mery per sempre e Ragazzi fuori. Era un vero affare, un atto on the road.

Insieme a Tozzi,

Ha suonato alla Royal Albert Hall di Londra nel 1988. Come servizio personale, ha curato l’arrangiamento di alcune canzoni per Tozzi. All’epoca era ancora in tournée con Raf, per il quale aveva lavorato alla produzione e agli arrangiamenti dell’album. Nel 1988, per iniziativa di Mario Ragni, viene pubblicato un 45 giri dal titolo Men, con cui Masini si esibirà al Festival di Sanremo di quell’anno, ma fu sostituito all’ultimo minuto.

Nello stesso anno uscì un altro 45 giri.

comprendeva il duetto con Rosita Celentano nel brano Dal tuo guarda in poi, registrato nel 1987 per la colonna sonora del film Mak 100. La canzone di Masini “Disperato” è stata eseguita al 40° Festival della Canzone Italiana di Sanremo nel 1990.

Co-scritta da Bigazzi e Dati,

H a raggiunto la prima posizione nella classifica “Hot 100” di Billboard durante la settimana della sua uscita, e ha ricevuto una risposta entusiastica da ascoltatori di tutte le età; il singolo della canzone di Sanremo ha continuato a trascorrere più di sette mesi nella top 20 della classifica.

Biografia di Marco Masini

Il successivo album,

Anch’esso uscito a maggio, riscosse un enorme successo, vendendo oltre 800.000 copie e rimanendo ai primi posti della classifica di vendita fino al febbraio 1991. Seconda uscita dell’album Dopo Riccardo Cocciante e Renato Zero, Masini arrivò al terzo posto al Festival di Sanremo 1991 con il suo brano Perché lo fai. Al posto del titolo e del testo attuali, avrebbe dovuto cantarla Umberto Tozzi.

Bigazzi inizialmente voleva cantarla lui stesso,

Ma alla fine diede la canzone a Masini, e al Festival di quell’anno Tozzi cantò “Gli altri siamo noi”. Dopo di che, un secondo album intitolato Malinconoia (parola derivata dalla combinazione di “malinconia” e “paranoia”, che divenne l’album più venduto del 1991 in Italia con vendite di oltre un milione di copie. Il 18 aprile unsourced, il il cantante ha intrapreso il suo tour di debutto come artista solista.

In altri momenti divenne così popolare che dovette eseguire gli stessi concerti due volte: una volta a Firenze e una volta a Roma. 6 In quest’ultimo le esibizioni si sono svolte rispettivamente al Palazzo dello Sport e al Teatro Tendastrisce. La sua band comprendeva i chitarristi Mario Manzani e Massimo Rastrelli, il tastierista Marcello De Toffoli, i bassisti elettrici Bruno Illiano e Cesare Chiodo e il batterista Alfredo Golino, e un tecnico del suono di nome Andrea Corsellini.

parte che, d’ora in poi, sarà sua ad ogni tournée. “senza citazione” Le vittorie di Masini al Festivalbar come miglior album e Vota la voce come miglior cantante maschile, oltre ad altri riconoscimenti, attestano lo straordinario successo che ha avuto quell’anno ottenne l’equivalente maschile del telegatto. Inoltre, il live performance film di Malinconoia dal Palazzo dello Sport di Roma è stato incoronato miglior live video di Riminicinema ’91. Grazie alle vendite da record dello scorso anno, ci è riuscito.

Marco Masini storia di vita

Masini ha vinto il World Music Award come miglior artista italiano dell’anno nel 1992 per i suoi sforzi nel portare due album nella top 7. Dopo pochi mesi, l’album spagnolo Marco Masini è stato rilasciato con nove nuove canzoni che erano state riproposte in Spanish.del cantautore fiorentino, che ha poi ottenuto la certificazione di platino e ampi consensi. Tuttavia, i temi affrontati nei primi due album hanno fatto sì che la stampa italiana diffondesse voci sul cantautore toscano:

Alcuni si sono spinti fino al punto di affermare per iscritto che Masini era un portafortuna e che la sua musica era responsabile della tristezza e del suicidio di molti giovani. Questo è uno dei motivi per cui l’artista ha scritto Vaffanculo, una canzone che è stata oggetto di critiche e indignazione radiofonica e televisiva. Questo brano è apparso originariamente il 14 gennaio 1993 sull’album T’innamorerai, diretto dal regista bolognese Stefano Salvati. Con oltre un milione di copie vendute, il disco è stato ampiamente diffuso in tutta Europa e oltre.

È un pareggio a tre tra Germania,

Svizzera e Francia. Sia la Spagna che il Sud America hanno visto l’uscita di Te enamorarás. Il 1 gennaio 1995, Italia, Svizzera, Belgio, Paesi Bassi e Germania hanno ricevuto una copia del quarto album in studio della band, intitolato Il cielo della Vergine. El cielo de virgo (la versione spagnola) è popolare in Spagna e America Latina . Bella stronza e Principessa, due canzoni di questo album, sono state criticate per essere state eccessivamente schiette e schiette nel trattare argomenti delicati. In onore di Stefano Salvati, Principessa

Ha supervisionato la produzione di un videoclip che commemora la vita del compianto regista Federico Fellini. Nonostante il successo iniziale dell’album, che lo ha visto trascorrere sei settimane in cima alle classifiche, ulti

mately ha dimostrato di avere meno successo rispetto ai loro sforzi passati, portando alla rimozione finale dell’album dal primo posto. Con meno di 400.000 copie vendute, è uscito dalla top 10 in Italia a maggio. 1996-2000 Alcune delle canzoni di Masini sono state pubblicate in una compilation intitolata L’amore sia con te nel 1996. La title track dell’album non era stata precedentemente disponibile.

il brano di ritorno al passato del 1989 Meglio solo, apparso sull’altro lato del 45 giri Disperato. Nello stesso periodo uscì anche nelle nazioni di lingua spagnola, ma con un nome e un ordine dei brani diversi: Mi amor all estará. amore sia con te iniziò il loro tour quell’estate.Per dare una mano al brano “La gente di cuore” dall’album Domani è un altro giorno (1997), Enrico Ruggeri telefonò a Masini.Lo stesso anno, il cantautore fiorentino si unì a Montserrat per registrare una nuova interpretazione di “We Would Like the Sea”.

Il cd Friends for Life del soprano spagnolo contiene un brano di Caballé. Dopo aver lasciato Giancarlo Bigazzi professionalmente, Masini pubblica Scimmie il 12 novembre 1998 sulla Ma.Ma. label, oltre quattro anni dopo l’uscita del suo ultimo, inedito album.label che lui e Mario Manzani e Marco Poggioni hanno fondato. I critici hanno elogiato l’album, ma ha fallito commercialmente, vendendo solo 100.000 copie nei primi due mesi. Ciò era in parte dovuto al sapore rock del disco.

dell’opera che, insieme alla nuova immagine, separò drammaticamente Masini dalla fama che si era guadagnato in precedenza, allontanando i suoi seguaci. Il video del singolo “Scimmie”, interpretato da un cantautore toscano, è stato nuovamente limitato dalla rete televisiva Publitalia a causa di una scena con una scimmia legata a una croce. Nel 2000 ha cantato la canzone Raccontami di te al Festival di Sanremo e si è piazzato quindicesimo.

Sempre il 22 febbraio 2000 viene pubblicato l’album omonimo Raccontami di te, che presenta contributi dei suddetti artisti nonostante sia stato registrato prima dell’evento. raggiungendo il numero 15 nella classifica delle vendite prima di scendere rapidamente nelle settimane successive.

Marco Masini biografia
Martina Miliddi

Martina Miliddi Biografia

Mary di Danimarca

Mary di Danimarca Biografia